Skip to content
narrow screen wide screen auto screen Increase font size Decrease font size Default font size

Banche Tempo-Flash

GUIDA PRATICA

Eccola qui! Una bella guida pratica tascabile dall'A alla Zeta vi dà in 64 voci, tutte le informazioni che vi servono.
Se ne volete copiare qualche passo, contattateci. Chiediamo soltanto che ci avvertiate e che citiate la fonte. Naturalmente, il servizio ce lo dovete pagare profumatamente: a ore BDT!


Copertina Guida pratica BDT

info: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Indice della Guida Pratica: 64 voci per voi.

Abbiamo qui…LA BANCA DEL TEMPO
ANBDT
Assegni BDT
Assicurazione
Attività, emozione, ricordo, nostalgia, coerenza
Attività professionali e BDT
Bigliettini
Book crossing
Cartellino rosso per non espellere
ChiAmaMilano

Chiedere prima, poi offrire
Chiuso per…
Colti al volo
Come sono nate le BDT in Italia
Comunicazione interna ed esterna
Coordinamento BDT di Milano e provincia
Depliant gratis
Domanda di iscrizione
Donne e uomini
Dove trovare una BDT
Effetto imprinting con elefante
Elenchi ufficiali e semplificati
Facilitatrici e facilitatori
Fiducia e sicurezza
FilPolRel: filosofia, politica religione
Finanziamenti
Firma intelligente
FuturBDT
GDI, come Gruppi di Interesse
Giornalisti birbaccioni
Gratuità etica
Iscrizione, il modulo e il timore di chiedere
Leggi e regole
Milano città e provincia: tutte le BDT 2009
Modelli di BDT: i tre filoni
Moltiplicatori istituzionali
Motorino d'avviamento
Non sai fare l’orlo dei jeans?
Oggetti
Ospitalità: quante ore?
Ospite d'Onore
Perché e come contare le ore
Permettete che vi presenti un nuovo amico
Per partire: entusiasmo e autoironia
Pescando in casa d’altri
Piano B
Presentazione a blocchetti
Privacy: i tre consigli
Promesse da marinaio
Promossi e ripetenti
Rai 335 699 2949
Relazioni non pericolose
Ricomincio da tre
Scambiando cosa
Spazio libero per uomini liberi
Statuti e Regolamenti
Striscioni, loghi, cartelli e scatole
Titoli giornalistici da riciclare
Trousse: mai uscire senza.
U come Uniche
Vacanze condivise, di servizio e colonie.
Visibilità e passaparola
Youtube
Zzzzzzzzz....

(testo in bozza)

Dedicato a
a Francesca per 14.700 dolcissimi web
a Jacopo Geitis per i crash reset mattutini
a Ilaria e Marco, Arianna e Refaat, per avere presentato i soci più belli (Ale, Neyla e Ricky, 12 anni in tre)
a FK per un sogno che continua, a Roby in lista d'attesa
a sette miliardi di bipedi, tutti diversi, tutti uguali.

Luigi Tomasso

Per questo buffo alfabeto della solidarietà ringrazio:

- le BDT italiane e straniere e le Associazioni citate.

- la Tipografia Pixel di Novate Milanese per la festosa accoglienza.

- Paolo Rusin per la garbata iniziazione, anni fa.

- Sebastiano Midisegni di www.midisegni.it per averci fatto copiare gratis 65 illustrazioni

- Stefi Geronimo e gli scout Cngei, valori & maccheroni

- Cristina Bernazzani (copertina) e Fedefeber (rilettura).


I testi di questa Guida Pratica non sono documento ufficiale di alcuna BDT citata. Copiate, copiate, copiate: qualcosa resterà. Ma mandateci una mail.

Luigi Tomasso di Milano
direttore di www.banchetempo-flash.it
349 4634 760
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

*I due asterischi* rimandano ad altra voce della Guida.

Abbiamo qui...

LA BANCA DEL TEMPO

..... è un associazione che facilita gli scambi gratuiti di piccoli servizi (oppure di oggetti) tra le persone senza circolazione di denaro.

Un'ora vale sempre un'ora, indipendentemente dal valore monetario del servizio scambiato.

Ciascun socio mette a disposizione una piccola parte del proprio tempo per fare qualcosa a favore degli altri e in cambio riceve altri servizi, quasi sempre da altre persone. Non c'è un minimo di impegno: si è soci anche scambiando un'ora all'anno. Non ci sono obblighi e i soci hanno la massima libertà di accettare o rifiutare un servizio senza bisogno di giustificazioni.

Se avete idee, integrazioni o critiche, aiutateci a migliorare.
La Guida è rivolta indistintamente alle persone che ne sentono parlare per la prima volta, ai soci esperti, ai referenti, ai gruppi di promotori, alle associazioni.

Da noi, nelle BDT, non ci sono differenze: non ci piacciono le piramidi gerarchiche, né dividere le persone in serie A o B o Z.
Ci sono esseri umani. Qualcuno anche a quattro zampe.


ANBDT

E' l'Associazione Nazionale delle Banche del Tempo, fondata nel 2007. Ha lo scopo di coordinare, promuovere e sostenere le BDT italiane che vi aderiscono. Roma, via Achille Campanile, 65. Presidente (2009) Maria Luisa Petrucci di Roma.
Le vice presidenti sono Grazia Pratella di Milano e Nina di Nuzzo di Alì Terme ME.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . 06 5000 400
http://bdtitalia.altervista.org/

Assegni BDT

Con l'iscrizione al socio viene consegnato un blocchetto di assegni BDT intestato a suo nome. Servono per compensare un servizio. Quindi, ogni volta che si riceve un servizio, si compila un assegno e lo si consegna a chi lo ha svolto (che a sua volta lo verserà nella BDT).

Alcune BDT preferiscono le registrazioni in Agenda. Gli assegni BDT funzionano bene come strumento pubblicitario, perché colpiscono molto l'attenzione delle persone, e fanno capire lo spirito degli scambi.
Gli assegni sono a volte richiesti obbligatoriamente da alcune BDT. Risultano anche un po' giocosi.
Volendo, si possono distribuire in omaggio ai visitatori come un'ora da spendere dopo l'iscrizione.
Si può scaricare da www.banchetempo-flash.it.

Assicurazione

Poche BDT hanno coperture idonee. In altre l'assicurazione copre i locali. Altre ancora hanno l'assicurazione dell'Associazione che le ospita. Ad altre BDT provvede il Comune o la Provincia.
Si può anche fare un'assicurazione RC e infortuni per i soci. Unipol e Caes hanno polizze dedicate alle BDT. In internet potete confrontare eventi protetti, costi e condizioni.

Una BDT in genere ha pochi iscritti e ha quindi poca possibilità di contrattare con le Compagnie di assicurazione. Gli ambiti giusti per impostare una eventuale polizza comune nazionale sono quindi l'*ANBDT* e i *Coordinamenti*. Contattateli.

Attività, emozione, ricordo, nostalgia, coerenza

C'è un meccanismo educativo-affettivo ottimo per creare un positivo clima associativo nelle BDT.

Viene seguito da sempre nello Scautismo laico italiano del Cngei. In pratica, occorre programmare spesso attività coinvolgenti, in modo da generare un'emozione positiva nei partecipanti.
Di questa emozione deve restare il ricordo, che a sua volta genera una nostalgia, cioè una voglia di esserci ancora.
Questa catena positiva può condurre a una coerenza, come l'aggregazione positiva tra le persone. Che è la vera mission delle BDT.
Per creare un'emozione occorre fare attività ben studiate, anche a sorpresa. Vedi *cartellini rossi*.

Attività professionali e BDT

E' meglio lasciare fuori le attività professionali: non sarebbero in tema e poi ci sono vincoli finanziari e degli Ordini. Lo scambio BDT non è quasi mai uno-a-uno. Cioè, il professionista che ha già dato un servizio come BDT, potrebbe non ricevere mai ciò che chiede, perché nessuno lo offre, o per lontananza, orari discordanti o altro. Nelle BDT non ci sono obblighi; una persona può sempre dire di no anche ai servizi che ha offerto, senza obbligo di scusarsi o motivare il rifiuto. L'attività professionale è tutto il contrario.
Con un professionista, abituato a essere richiesto e al centro dell'attenzione, un eventuale flop di partecipazione, si può trasformare in una cocente delusione. Avvertiamolo prima e buttiamola sul ridere.
Vedi *criticità*.

Bigliettini

Preparate un certo numero di bigliettini per pubblicizzare la vostra BDT. Fateli come volete.
Su carta colorata e più sono piccoli, meglio è. Costano meno, si mettono in tasca, si possono incollare sul libri del *Books crossing*, oppure su vecchi articoli sulle BDT che ai banchetti fanno sempre un figurone. Stampateli o fotocopiateli a casa con il pc, su carta colorata. Un esempio è qui sotto. Si scarica da www.banchetempo-flash.it - sezione Moduli.

BDT MILANO LAMBRATE
Largo Corsia dei Servi, 11
MM San Babila Duomo
Orario ....................................
e per appuntamento

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.banchetempo-flash.it
Presidente Giancarlo Castelli 392 1344 328

Book crossing

E' simpaticissimo: le persone lasciano in giro (sulle panchine, sulle mensole gialle della Metropolitana ....) libri e riviste a disposizione gratuita di chiunque sia interessato. Se si vuole, ci si può collegare a internet per indicare data e luogo di reperimento e altre poche notizie. www.bookcrossing-italy.com/
Se dalle vostre parti fanno il BC, agganciatevi come BDT. Fate portare i libri dai soci, applicate oltre all'etichetta di BC, anche quella della vostra Banca del Tempo, e osservate se succede qualcosa.
Se qualcuno vi sorprende mentre lasciate il libro (anzi, fatevi sorprendere), approfittate per spiegare in un minuto cos'è il book crossing. Poi passate a spiegare cos'è la BDT e vedrete che scatta l'interesse.
Ogni libro va contato come ore BDT.

Libro offerto in scambio
da Banca del Tempo Milano Centro Storico

349 3954 193 presso ChiamaMilano

Largo Corsia dei Servi 11 -(MM Sanbabila)
Francesca Palermo

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
orario ...............................................e per appuntamento
www.banchetempo-flash.it

Cartellino rosso per non espellere

Per far socializzare le persone che non si conoscono (oppure non hanno mai parlato tra loro) giocate al cartellino rosso. (vedi anche *Attività*)
E' adatto per le feste o le attività esterne in cui ci sono almeno 20-30 persone: feste di Natale, biciclettate, Convegni, gite eccetera.

Preparate un po' di cartoncini colorati, o con stampate figurine di animali, cose, fiori: ogni tre cartoncini, cambiate colore o disegno.
A mano a mano che persone arrivano, al momento della registrazione (che serve anche per conteggiare le ore) distribuite i cartoncini badando di non darne due uguali alle persone che arrivano insieme.
Le persone in questi casi si seggono allo stesso tavolo, separati dagli altri che non conoscono.

Al momento adatto, chiamate un colore alla volta e fateli spostare in un certo tavolo. Ci sarà un po' di trambusto, ma si troveranno tutti seduti con nuove persone con le quali fare conoscenza. Se anche ciascuno si limita a dire cosa ci fa nelle BDT (i famosi chiedo-offro) il chiacchiericcio è straordinario e si comincia a socializzare.

Idem per gite, vacanze, balli e così via.

ChiAmaMilano

E' un'Associazione senza scopo di lucro, nata nel 2002 da un'idea di Milly e Massimo Moratti.
La missione di ChiAmaMilano è sostenere la partecipazione cittadina e l'informazione sulla città e sulla qualità dell'aria attraverso strumenti di informazione, orientamento e consulenza.
Da quattro anni gestisce il Negozio civico, luminoso e gradevolissimo punto di incontro nel cuore del cuore di Milano. E' aperto a tutte le Associazioni e alle persone della nostra città che vi trovano quotidiani, settimanali e pubblicazioni, collegamento internet gratuito e una serie di attività e servizi (legali, psicologici, culturali) del pari gratuiti. Ospita da sempre ogni settimana la BDT Milano Centro Storico e Lambrate e altre che ricambiamo organizzando corsi di cinese, computer di base, mostre eccetera.
Il Negozio Civico è in largo Corsia dei Servi, 11 (dal porticato di corso Vittorio Emanuele, 22. MM Duomo e San Babila). E' aperto tutti i giorni dalle 12 alle 20.

Francesca Palermo e Giancarlo Castelli ringraziano caldamente a nome di tutti i soci Milly Moratti, presidente di ChiAmaMilano e importante esponente politico e culturale della nostra città.
Info 02 7639 8628 www.chiamamilano.it


Chiedere prima, poi offrire

Le BDT funzionano se le persone CHIEDONO. Perché la richiesta di uno fa attuare l'offerta di un altro e si mette in moto l'aggregazione.
Lo scambio (gratuito) è nelle BDT lo strumento per perseguire l'aggregazione positiva delle persone, che è l'obiettivo vero.
Se i soci chiedono di imparare a usare il pc, sicuramente trovano qualche giovane che lo fa e che in cambio chiede, per esempio, piccola sartoria, oggetti, libri... Fatevi liberare le cantine, regalate elettrodomestici e altre cose inutilizzate...
Usate anche un principio valido in quasi tutte le BDT, e cioè quello che basta un iscritto in famiglia e tutti i componenti possono scambiare.

Chiuso per...

Se gli affari (scambi) languono, la BDT si chiude da sola perché piano piano la gente non frequenta, non scrive, non telefona. Fate un ultimo tentativo: comunicate sui siti e alle varie ML che ci siete, rifate la tabellina con i chiedo-offro e mettetela in circolazione. Oppure appoggiatevi a una BDT che funziona. Ma lasciando in vita il nome. Ne abbiamo viste, di BDT risorte...

Colti al volo

Cercate di colpire al volo le persone interessate.
Portate sempre in tasca un piccolo depliant sulla vostra BDT. Vedi *bigliettini*.
Ogni volta che attaccate un bottone a una persona, gli dovete rifilare qualcosa di scritto, ma non più grande di una carta di credito.
Se avete una *esterna* (cioè un'attività fuori della Sede (festa, mercatino, manifestazione, gita, vacanza, assemblea...) preparate un bigliettino a due piazze.
In pratica, oltre ai dati soliti (cos'è la BDT, indirizzo, mail, telefoni, logo) nella seconda metà del bigliettino, mettete un invito per l'esterna. Orari, cosa si fa, con chi, dove.
Tutti quelli che incontrate nell'arco di un paio di settimane prima dell'esterna, invitateli direttamente all'esterna.
La persona si sentirà meno vincolata, sarà più divertente, gli orari più comodi (sabato, domenica...).
Passata l'esterna, tagliate a metà i bigliettini rimasti e li potrete smerciare a volontà.
Cogliete anche l'occasione quando vi chiedono un passaggio, un'informazione stradale o un piccolo aiuto per strada, la pompa della bici o altro. Insomma, se vi ringraziano, rispondete subito: grazie a lei, io sono delle BDT. E gli piazzate in mano un bigliettino. Vi guarderanno come un marziano, ma 99 su 100 vi chiederanno di spiegare cos'è la BDT e vi vorranno rivedere.

Come sono nate le BDT in Italia

Il termine Banca del Tempo viene usato per la prima volta a Parma negli anni '90, ma sarà la sperimentazione di un gruppo di donne di Sant'Arcangelo di Romagna a far conoscere a livello nazionale ed internazionale il progetto.
Nel 1995, attraverso una serie di incontri divulgativi, l'idea di scambio di tempo incontra il favore di numerosi gruppi (associazioni costituite e gruppi informali) che nel breve periodo danno vita a nuove BDT. Cinque nel '95, una settantina l'anno dopo. Circa 300 nel 2000.
A tutt'oggi (2009) la storia delle BDT ha visto debuttare almeno 500 realtà. Il nostro sito www.banchetempo-flash.it (monitor delle BDT edito a Milano), sta preparando un Atlante Storico che le comprende tutte, comprese quelle in corso di progettazione-sperimentazione, i gruppi informali di cittadini e anche le BDT che hanno concluso l'esperienza.
Nel frattempo sono nati numerosi Coordinamenti (a Milano nel 2000 grazie a Paolo Rusin) e nel 2007 l'Associazione Nazionale BDT.

Ci sono state esperienze simili all'estero fin dagli anni '70: in Inghilterra i LETS, i SEL in Francia, i Tauchering in Germania, i TROCA in Spagna e Sudamerica e altre. In genere sono più attente al risparmio economico.

In Italia, invece, le BDT hanno piuttosto l'obiettivo di ricostruire e rinsaldare le relazioni tra le persone. Insomma, lo scambio di tempo è uno strumento per l'aggregazione positiva delle persone. Risolvendo in contemporanea piccoli e grandi problemi quotidiani.


Comunicazione interna ed esterna

I promotori di una BDT devono subito scambiarsi i numeri di cellulare indirizzi mail.
E' opportuno realizzare un sito, anche una sola pagina elementare. Anche ospite di un'altra BDT vicina. L'importante è che vi peschino in google.
Mettete tutti i riferimenti operativi: orari, indirizzi, referenti, telefoni, e-mail, eventuali vocazioni e scambi interessanti.
Prima o poi, troverete un socio appassionato di computer che non soltanto farà il Sito gratuitamente, ma sarà poi lui stesso coinvolto nella BDT.
Ogni anno il Ciessevi di Milano (piazza Castello, 3 - www.ciessevi.it) organizza corsi di formazione per creare i siti. E poi vi segue nella gestione.
Le varie BDT e i Coordinamenti ospitano sempre volentieri la notizia di una BDT che nasce.
Il sistema principale di comunicazione interna alla BDT è sicuramente l'e-mail, imbattibile per velocità, praticità ed economicità. Da usare sempre con buon senso.

Coordinamento BDT di Milano e provincia

Fondato da Paolo Rusin nel 2000, il Coordinamento riunisce oggi (2009) in Milano città 13 BDT e altre 20 in provincia. Ha sede in via dei Transiti, 21 M1 Pasteur. Presidente Grazia Pratella, vice Laura Disilvestro, ufficio stampa Luigi Tomasso.

Il Coordinamento aderisce all'Associazione Nazionale banche del Tempo (*ANBDT*).
www.banchetempo.milano.it
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - 02 2618 006.
Criticità: conosciamole prima

Non ci sono ricette miracolose, ma già sapere che può capitare un certo problema, aiuta. Eccole.

Difficoltà di percezione

La natura, indeterminata, delle attività di scambio, rende meno immediata la percezione del fine reale delle Banche del Tempo, che non è lo scambio (strumento) ma l'aggregazione sociale (fine).

Lo scambio

La doppia anima di ciascuna richiesta/offerta, la difficoltà psicologica del chiedere (uno degli slogan ricorrenti è che è molto più facile dare che chiedere), la forte componente psicologica e affettiva che permea gli scambi: tutto questo costituisce ciclicamente in ciascuna BDT un ostacolo.

Gli indicatori

L'attività delle BDT, non è facile da misurare.
I soci che offrono, minimizzano a volte il proprio intervento, perché ritengono che non sia importante un monitoraggio delle attività. Il monitoraggio è invece essenziale perché quello che non si può misurare non si può organizzare. Vedi * Perché contare le ore*. Mancano degli indicatori semplici e univoci. Anche la mancanza di paletti / filtri teorici all'ingresso rende disomogeneo il popolo delle BDT.
La complessità dei *finanziamenti* pubblici
Poche richieste
Mancati incroci
tra chiedo-offro
Discontinuità
Sede inadatta
Senso di inutilità dell'impegno.
Difficoltà
con le Associazioni del territorio
Discontinua considerazione dei media o delle istituzioni.

Contrasti tra i soci (sui valori o anche sulle piccolezze)
Come in tutte le altre Associazioni.

Insomma, niente di nuovo sotto il sole!

Depliant gratis

Se vi intervistano oppure trovate un giornale con un un articolo sulle BDT, prendete subito contatto con il giornalista. Fate un po' di complimenti e ringraziateli per l'attenzione (anche se nell'articolo ci sono errori, imprecisioni, foto assurde e così via). Se riuscite, fatevi dare le copie invendute. Oppure fotocopiate l'articolo.
Se la BDT di cui si parla non è la vostra, spillate un *bigliettino* con tutte le info che vi riguardano.
Diffondete queste fotocopie: farete un figurone anche se l'articolo è vecchio di anni e riguarda una BDT che sta dall'altra parte del Pianeta.

Domanda di iscrizione

Su www.banchetempo-flash.it trovate nella sezione moduli un fac-simile di domanda di iscrizione (testo elaborato dal Coordinamento di Milano nel 2007).
E' completo di avvertenze e autorizzazione-privacy.

Alcune BDT accettano anche richieste di iscrizione on-line. Per esperienza riteniamo che sia meglio fare l'iscrizione formale dopo un colloquio. Può essere però utile avere già tutti i dati della persona.
Una via di mezzo potrebbe essere una preiscrizione, nella quale la persona, anche via internet, chiede di essere informato sull'attività delle BDT.
Sostituite sul modulo le parole "chiedo l'iscrizione" con "chiedo di essere informato".

Donne e uomini

Le Banche del Tempo sono state inventate e sostenute dalle donne. Gli uomini si sono avvicinati dopo, gradualmente, vincendo una certa ritrosia e probabilmente anche il pudore di manifestare le proprie, piccole o grandi, carenze pratiche e affettive.
In origine il popolo delle BDT era costituita da persone mature, già pensionate, con tempo libero da riempire.
Dal 2000 in poi, con il diffondersi dell'informatica nella società, il popolo delle BDT si è profondamente rinnovato e ringiovanito. Ciò ha portato nuovi stimoli e nuove abilità, e quindi nuovi servizi scambiabili.
La stessa informatica è divenuta oggetto di scambio, con i giovani che danno (insegnano) e le persone mature che ricevono (imparano).
Le situazioni anagrafiche e culturali delle singole BDT sono quanto mai variegate a seconda della zona in cui operano e le strutture di cui si servono. Il rinnovamento è ovunque un dato costante. Le donne sono in genere il 70 percento degli iscritti.

Dove trovare una BDT

L'aggiornamento dei dati è piuttosto difficile, proprio per la libera natura delle nostre associazioni. Sul nostro sito www.banchetempo-flash.it trovate l'Atlante 2009 così come l'abbiamo ricostruito da varie fonti. Aiutateci ad aggiornarlo.
In questa Guida Pratica riportiamo i dati completi delle BDT di *Milano e provincia*.
Per le altre zone, visitate questi siti.

http://bdtitalia.altervista.org
E' il sito dell'ANBDT: comprende le BDT aderenti all'Associazione stessa (circa 80) e un altro centinaio di BDT censite. I dati sono in corso di aggiornamento.

www.banchetempo.milano.it
Sito del Coordinamento di Milano e provincia.
Molto ricco di informazioni e spunti.
www.tempomat.it
Sito storico dell'Osservatorio Nazionale sulle Banche del Tempo, gestito ora da BDT Guspini CA. Dati in parte da aggiornare.

Piemonte e Val d'Aosta
http://www.provincia.torino.it/pari_opportunita/banche_tempo/dove_sono.htm


Lombardia (vedi anche *Milano*)
www.banchetempo.milano.it
www.banchetempo-flash.it
www.bancadeltempomonzabrianza.it
www.servizintempo.it/uploads/servizi_facilitatori_doc/le_banche_del_tempo_presenti_in_Lombardia.pdf
www.comune.bergamo.it/banchedeltempo
www.emporiodonna/ilpozzodeidesideri
www.bdtlomazzo.it
www.comune.olgiatemolgora.1c.it/ass.php
www.bancadeltempobuccinasco.org
www.legnano.org/retecivic/associaz/bdt
http://it.geocities.com/bancadeltempolambrate/
www.bancadeltempo.it

Veneto
www.ilmiotempo.it www.girotondodelleore.it www.kronoscoordinamento.it www.bancadeltempolibero.org

Trentino Alto Adige
http://www.banchetempo.tn.it
www.bancadeltempo-valdinon.org
Friuli Venezia Giulia
www.kronoscoordinamento.it
www.altrotempo.org
www.girotondodelleore.it

Liguria
www.ilmoltiplicatore.it
contattare Marta Russo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Emilia Romagna
Il migliore, più completo e più aggiornato dei Siti.
http://www.regione.emilia-romagna.it/banchedeltempo

Toscana
www.comune.fi.it/servizi_pubblici/spazi
http://www.consiglio.regione.toscana.it/pari-opportunita/menu/link_indirizzi/link_banche.htm
www.comune.san-miniato.pi.it
www.elbanetwork.com/bte

Umbria
www.comune.piegaro.pg.it/banca.html

Lazio
www.banchedeltempodiroma.it

Abruzzo
www.bancadeltempochieti.it
Molise - non risultano BDT

Campania
www.bancadeltempo.org
www.passatempobdt.supereva.it; www.associazionelianto.supereva.it;
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;
www.ottavianesi.it/category/banca-del-tempo
Calabria
http://www.trovanoprofit.it
Basilicata
www.bancadeltempodaniloloperte.it
Puglia
www.bancadeltempobari.it/
www.tempodonne.it
Sicilia
http://web.tiscalinet.it/bancatempoiblea/
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;
Sardegna
http://www.sardegnasociale.it/index.php?xsl=348&s=11&v=9&c=3335&nc=11 - http://www.tempomat.it/

Svizzera
www.tauschnetz.ch - www.sel-suisse.ch
Germania
http://www.tauschringe.info
Austria
http://www.tauschkreise.at
Francia
http://www.selidaire.org
Regno Unito
www.timebanking.org/ -
Mondo
A richiesta forniamo l'elenco con tutte le BDT del mondo (2002). Da aggiornare insieme.
Nota
Siamo consapevoli che tutti questi dati hanno una notevole percentuale di errore. Aiutateci a verificarli. In google cercate Banca del Tempo e il nome della vostra città. Inviateci le correzioni. Le paghiamo in ore BDT!

Effetto imprinting con elefante

Tre guerrieri spersi di notte nella giungla, cercando di orizzontarsi, a poca distanza uno dall'altro, avanzano a tentoni. A un certo punto il primo si imbatte in un tronco. Lo abbraccia: è grosso e solidissimo. Si ripropone di aspettare le luci dell'alba per vedere se l'albero può diventare un rifugio sicuro contro le belve.

Il secondo guerriero tocca una foglia enorme e pensa che sia una pianta di banane e quindi aspetta anche lui l'alba.

Ma il terzo guerriero sfugge per miracolo alla stretta di un enorme e terribile serpente e scappa via urlando. Gli altri due sentono le urla e lo inseguono.

Tutta la notte parlano del tronco, della foglia enorme e del serpente terribile. Al mattino, seguendo le proprie stesse tracce, ritornano cautamente sul posto.
Ad aspettarli trovano un pacifico elefante, ritto sulle quattro zampe possenti (il tronco), con le grandi orecchie a sventolarsi (la foglia di banano) e con una proboscide maestosa e possente (il serpente).

A volte in BDT succede la stessa cosa.
In pratica, la prima persona che ti racconta cos'è una BDT, te la imprime nella testa così come la vive e percepisce, ma tu non ne ricavi un quadro d'insieme.
Siamo un circolo di amici? Un mercatino di baratto? Un gruppetto di intellettuali? Una cooperativa artigiana? Appassionati di gossip? Una squadra di atleti? Ecologisti? Taccagni? Una ditta di trasporti e traslochi? Generosi altruisti? Animalisti? Vegetariani? Asceti? Epicurei? Cuochi? Gourmet, ballerini, sguatteri...

Probabilmente un po' di tutto questo e altro.

Insomma, ciascuno di noi non soltanto partecipa alle attività, ma contribuisce a definire anche l'essenza stessa delle Banche del Tempo.
Alcune persone, però, di fronte a tanta indeterminatezza si sconcertano e possono allontanarsi.

Quindi: misura!


Elenchi ufficiali e semplificati

Per facilitare gli scambi, prepariamo due elenchi:
- a - elenco ufficiale riservato
- b - elenco semplificato.
Il primo (ufficiale e riservato) riporta tutti i dati che la persona ha scritto nella scheda di iscrizione.
Sottochiave, è riservato al Presidente e al gruppo dirigente della BDT. Sotto chiave. Per privacy.
L'elenco semplificato riporta 4 dati. Per esempio:
Giovanni, Zona Corvetto, chiede marmellate fatte in casa e offre bricolage.
I contatti (mail, telefoni, indirizzo) saranno poi scambiati direttamente tra i soci quando si conosceranno. All'inizio il Referente farà da tramite. Vedi anche *Fiducia e sicurezza* e *privacy*.

Esterne

Se avete una sede per la vostra BDT, di certo ve la siete sudata. Cogliete però ogni occasione per fare attività in esterna: mercatini di zona, feste di Quartiere, biciclettate, manifestazioni (condivise dai soci), mostre, *banchetti * di altre Associazioni. Insomma, fatevi conoscere. Divertendovi

Facilitatrici e facilitatori

Per le attività più impegnative (un *GDI*, un banchetto, una festa) delegate a un socio o una socia che siano interessati e portati ai contatti.
La persona sarà gratificata dalla fiducia, alleggerirà il gruppo dirigente e potrà eventualmente diventare un ricambio in futuro.
Se nessuno si offre, fate voi i facilitatori, ma chiedete che la persona che avete adocchiato vi dia una mano. Piano piano le persone si appassionano a questi ruoli. Evitate sempre di essere/creare figure carismatiche, che incarnano la BDT stessa. Quando se ne vanno senza aver preparato figure di ricambio, si rischia la chiusura.

Fiducia e sicurezza

Nelle BDT, il canale affettivo (fiducia e simpatia) è fondamentale. Qualche piccola precauzione:

- a - tutti i soci iscritti depositano insieme alla domanda una fotocopia di un documento d'identità valido e il numero di codice fiscale.

- b - prima di fare qualsiasi scambio le persone si devono incontrare e conoscere direttamente in sede.

- c - se proprio non è possibile l'incontro diretto, insieme ai due soci che scambiano mandiamo il Presidente o un terzo socio conosciuto da entrambi.
Comunque la gente che si rivolge alle BDT ha in genere una visione positiva e corretta della realtà.



FilPolRel

Non è scritto nei documenti ufficiali, ma la maggior parte delle BDT ha un'impostazione laica. Le scelte filosofiche, politiche e religiose appartengono alla sfera privata dei soci. Che ovviamente ne possono parlare come e quando vogliono. Come Paolo Conte, quando canta descansate niño, che continuo io.
E' più ricca la BDT che è frequentata da persone di tutte le convinzioni.
Il precetto che sentiamo indispensabile è questo:

Tutti gli esseri umani nascono liberi e uguali in dignità e diritti.

Dichiarazione universale dei diritti umani, 1948.

Finanziamenti

Le BDT sono povere. Quote basse, donazioni rare, i progetti finanziati dagli Enti locali sono difficili da fare. Vi aiutano i Centri di Servizio per il Volontariato (www.ciessevi.org/). Il Coordinamento di Milano organizza corsi di formazione. Con Laura Disilvestro.
Le procedure sono variabili secondo il progetto e le esigenze dell'Ente propositore: Unione Europea, Stato, Regioni, Province, Comuni, Consigli di Zona, Enti vari pubblici e privati. Ciascun progetto deve essere redatto secondo i tracciati e con i termini stabiliti dall'Ente proponente, con la documentazione prevista, fatture e scontrini fiscali.
Viene anche richiesto un diario di bordo (in modo che il proponente possa seguire il corso del progetto) e una relazione finale documentata.
Per il resto, risparmiate. Per le spese improvvise, decidete con i soci un piccolo contributo (1-2 Euro) sugli scambi di oggetti. E registrateli come donazioni.

Firma intelligente

Facilitate chi vi legge: per esempio, così.

Grazie di tutto, resto a sua disposizione.

Giorgio Odoacre 349 4634 760
Presidente BDT di Marcondiro PV

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
www.marcondiro.it
via Buligatto, 32 - 27099 Marcondiro PV

La cosa più importante sono i due spazi bianchi nel numero del cellulare: eleganti, alleggeriscono la vista e la memoria e sono quasi ecologici.
Non mettete MAI il cognome prima del nome. Altrimenti, siete fritti. Non scrivete mai BDT in modo diverso: se un giornalista vede una volta BDT, un'altra Bdt, un'altra ancora BdT, pensa che siano tre cose diverse e va in loop. Guardate come la sua testata scrive le sigle e adattate anche la nostra.

FuturBDT

Le BDT hanno un futuro?
In Argentina, i Clubs de Trueque (Clubs di
scambio) hanno un motto: ‘Il futuro non sta scritto!'

Abbiamo le carte buone per giocare sia nelle grandi metropoli, sia nei piccoli centri. Purché la nostra BDT sia adattabile, flessibile, varia. E anche divertente.
Nella nostra realtà (italiana e di Milano in particolare) le BDT si sono appassionate anche al fenomeno dell'immigrazione. In molte BDT si sono iscritti soci extracomunitari o stranieri, spesso beneficiando di corsi di italiano e di incontri per apprendere o affinare la nostra lingua.
Frequenti sono gli scambi di ricette di cucina, balli, tradizioni. Ci sono anche BDT in cui i soci sono tutti stranieri: Milano, Associazione Famiglia via Tadino, 25, Torino San Salvario e Palermo. Altre esperienze analoghe, dappertutto. E' preferibile l'intercultura.

GDI, come Gruppi di Interesse

I GDI sono gruppi di soci che si interessano di un certo argomento, quasi un gruppo di lavoro. Servono per raccogliere le persone intorno a un certo argomento. Può essere un corso di lingue, o di PC, oppure una nuova BDT da istituire, o altro... Va bene anche per far conoscere tra loro soci di BDT diverse.
Quando avete una decina di nomi, li mettete in contatto tra loro, anche soltanto per e-mail, come una piccola ML in cui ciascuno fa le proprie proposte.
Organizzate l'incontro in una sede BDT o da qualche altra parte (meglio sempre non a casa di un socio).
Se ne esce qualcosa di utile, il loro lavoro viene comunicato e messo a disposizione di tutte le BDT. Ovviamente bisogna un po' seguire il GDI nascente perché ci saranno inevitabili momenti di caduta.
Con le mille attività che si fanno nelle BDT, non è possibile una regia dall'alto di ogni argomento. E non sarebbe neppure nello spirito democratico delle BDT.
Da noi ha funzionato? Proviamoci ancora e vedremo.

GDI Teatro
GDI Acquisti insieme
GDI Lettura
GDI Musica classica
GDI Bici
GDI Inglese linguamadre
GDI linguamadre Skype
GDI ..................................
Insomma, ogni tanto lanciate un GDI e informate tutti.
Vedi anche *Ricomincio da tre*.

Giornalisti birbaccioni

Mi permetto qualche ineleganza perché sono anch'io della categoria. Ecco come trattare i colleghi (i giornalisti).
Quando si manda ai giornali alle radio, alle tv o alle testate web un invito, un comunicato stampa, una notizia o altro, bisogna servirgli sempre la pappa pronta (come diceva mio padre). Un esempio è in *Non sai fare l'orlo dei jeans*.

Si fa facilmente per e-mail. Purtroppo i giornalisti distribuiscono la propria mail a tutti, per paura di trovare vuota la posta in arrivo. Poi sono sommersi di mail. E cominciano a odiarvi, voi e le vostre stramaledette BDT che continuano a fare e a dire.

Andiamo sul pratico.

Non ammorbate tutti. Cercate gli indirizzi dei giornalisti che possono essere interessati alle BDT: sono quelli che seguono la cronaca cittadina, il volontariato e le Associazioni, la donna, gli anziani, i bambini, l'economia (seriosa o alternativa), la psicologia, la sociologia, l'immigrazione, la cultura.
Insomma, tutti.

Fate i furbi: al telefono o per mail, partite dalla cosa che sta a cuore al giornalista. "Noi come BDT, per le donne, facciamo questo, questo e questo".
Se il giornalista si occupa di bambini, esordite dicendo che le BDT organizzano piccole colonie estive autogestite, o scambiano indumenti e mobili per i più piccoli... Se siamo in tempi di crisi economica (ma va!?), raccontategli come da noi non esiste il denaro...
indirizzi:
www.primaonline.it/risorse/index.asp?id=5
Preparate un elenco dei giornalisti: nome, mail, testata, ruolo. Guardate in google quello che hanno scritto. Se vi capita un articolo o di sentirli in radio o televisione che parlano di qualcosa che ha minimamente attinenza con le BDT, agganciateli. Vedi anche la voce *Rai*.
Fate un po' di complimenti (" Finalmente un giornalista che dice le cose chiare e dà tutte le informazioni necessarie"). E partite con le BDT.

Per grammatica, sintassi e sigle (meglio BDT), guardate alla voce *Scrivere bene*.
La mail per i giornalisti ha queste regole ferree:

a - Oggetto della mail.
Max 8 parole accattivanti (più Banca del Tempo che ci deve essere ogni volta). Insomma, già quasi un titolo pronto. Qualche esempio è alla voce *titoli*. Se è un vero comunicato stampa, scrivete l'oggetto in questo modo. Comunicato Stampa: la Banca del Tempo di Marcondiro porta i bimbi in vacanza. Insomma, l'oggetto deve contenere una notizia.

b - Testo della mail.
La mail non deve superare le 8-10 righe, e contenere tutti i dati essenziali. Leggete, rileggete e tagliate, ma mai più di 10 righe.
Cancellate poi tutto quello che non serve e chiudete con eleganza con la *firma intelligente*.

c - Testo completo.
Se allegate un invito in pdf, dopo la vostra firma, riscrivete lo stesso testo, nel corpo stesso della mail, 4-5 righe dopo la firma.
Controllate che ci siano sempre: cosa si fa, dove, chi partecipa, orari, ordine del giorno, indirizzi precisi, città e provincia. Soltanto così potrete poi allegare il biglietto in forma grafica. Chiamatelo proprio così: Invito in forma grafica. Non mettete nulla di grafico nel corpo della mail. Né disegni, né loghi, né foto.

d - In allegato, mettete l'invito in forma grafica.

a-b-c vanno nel corpo della mail, d va in allegato.

I giornalisti, se devono andare a vedere l'allegato, si annoiano.
Se poi trovano un allegato da stampare si scocciano. Se dopo che l'hanno stampato scoprono che è interessante, s'infuriano, perché lo devono copiare, o passarlo da pdf a txt e poi in word.
A questo punto,
i giornalisti cancellano la vostra mail e passano ad altro.

Tutto il contrario avviene quando l'interesse per le BDT viene dal giornalista. Allora diventiamo (noi delle BDT) i più importanti del mondo, ti danno del tu, ti promettono mari e monti. Ovviamente, un minuto dopo che hanno consegnato il pezzo nemmeno ti rispondono al telefono o alle mail.

Ecco perché sono (siamo) tutti dei veri birbaccioni. (lt)
Gratuità etica

Non ci piacciono le gratuità di quelli che ti sommergono di reality e tronisti e che ti ipnotizzano di tv.
Ti vorrebbero libero soltanto quando vai di corsa a comprare quello che loro stessi hanno messo in pubblicità tra una volgarità e un telefilm violento.
Le nostre gratuità etiche sono quelle di chi ti dà un bel ciao. E sai che non vuole venderti un motorino.

Iscrizione, il modulo.

Da www.banchetempo-flash.it (moduli). Una pagina: con i dati da riempire. Sul retro riporta le norme e le firme indispensabili per la privacy.
- a - portatene sempre qualcuno con voi, perché bisogna cogliere al volo l'entusiasmo delle persone.
- b - non insistete: la persona si deve sentire libera di aderire a una BDT quando lo desidera.
- c - allegate la fotocopia della carta d'identità (ben visibile). Vi aiuterà a riconoscere le persone.
- d - controllate che siano perfettamente leggibili l'indirizzo mail e il numero di cellulare.

Iscrizione, il timore di chiedere

L'aspirante socio, all'iscrizione, spesso si blocca al riquadro in cui deve elencare cosa chiede alla BDT.

Chiedere non è facile. Significa scoprire una propria carenza, che può essere quella di un orlo dei jeans, ma anche quella più sottile del desiderio di socializzare, o addirittura sfuggire alla solitudine.
Aiutatelo, in quel momento. Sminuite: "Beh, comincia a scrivere che vuoi conoscere le BDT. Poi, non so, che ti piace stare in compagnia, chiacchierare". Cercate di indovinare: "Noi facciamo anche corsi di ballo, di pc, di inglese e francese, anche via Skype. Ci prestiamo libri e dischi. Abbiamo qualche bici da recuperare...".

Leggi e regole

Non esiste oggi (2009) una legge sulle Banche del Tempo. Da tempo l'*ANBDT* sta incontrando gli Enti Locali per arrivare all'emanazione di una legge specifica sulle BDT. Alcune Regioni hanno poi norme locali. Trovate tutto su www.banchetempo-flash.it.
Per ora ci si basa sulla legge Turco. Qui un estratto.

Legge Nazionale n. 53/2000 - Art. 27 - Sostegno della maternità e paternità, diritto alla cura e alla formazione e per il coordinamento dei tempi della città".

1. Per favorire lo scambio di servizi di vicinato, per facilitare l'utilizzo dei servizi della città e il rapporto con le pubbliche amministrazioni, per favorire l'estensione della solidarietà nelle comunità locali e per incentivare le iniziative di singoli e gruppi di cittadini, associazioni, organizzazioni ed enti che intendano scambiare parte del proprio tempo per impieghi di reciproca solidarietà e interesse, gli enti locali possono sostenere e promuovere la costituzione di associazioni denominate "banche del tempo"

2. Gli enti locali, per favorire e sostenere le banche del tempo, possono disporre a loro favore l'utilizzo di locali e di servizi e organizzare attività di promozione, formazione e informazione. Possono altresì aderire alle banche del tempo e stipulare con esse accordi che prevedano scambi di tempo da destinare a prestazioni di mutuo aiuto a favore di singoli cittadini e della comunità locale.

Tali prestazioni devono essere compatibili con gli scopi statutari delle BDT e non devono costituire modalità di esercizio delle attività istituzionali degli enti locali.

Milano città e provincia: tutte le BDT 2009
(i dati aggiornati in tempo reale sono in questo stesso sito, alla pagina DOVE)

Milano Centro-Storico
c/o ChiamaMilano, Corsia dei Servi,11
Antonio Calderazzi - Francesca Palermo
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. 349 3954 193
www. banchetempo-flash.it

Milano Lambrate
c/o ChiamaMilano,
Corsia dei Servi 11
Giancarlo Castelli - 392 1344 328
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Milano Niguarda - I 4 cantoni
via Passerini, 18 - 349 4634 760
Fabio Colombo - Luigi Tomasso
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;

BDT 4 Corti
Via Barrili 21 Milano MM Abbiategrasso
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - 02 8489 2276
Viviana De Filippis - 328 5636 043
Milano Arcobaleno Uruguay
CIS - Via Uruguay,11/2
02 3087 479 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Milano Loreto - 02 2614 3328
Via A. Costa, 20 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Milano Isola Metissage - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Via Borsieri, 2 ang. De Castiglia

Milano Città Studi
P.za Giolitti, 6 - Coop via Lomellina 14
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Milano Sud C/o Arci Pessina
Via S. Bernardo, 17 Chiaravalle
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Milano Baggio ORA X ORA
Via delle Betulle, 39
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Milano Quinto Romano
P.Madonna d. Provvidenza, 1
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

------------------------------------------------
Abbiategrasso (gruppo promotore)

Arese MI
viale Resegone, 14 - 02 9358 2547
Renato Zucchelli - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Arluno MI 02 9039 92351
via Villoresi, 20 Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;
Bresso 02 9358 2547 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Via Bologna, 4 - Renato Dosualdo

Buccinasco MI - Via Marzabotto,9
Carla Manfredi - 02 4571 5758
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Cassina dei Pecchi MI
via Mazzini, 02 9520 764 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;

Cernusco sul Naviglio MI
Via Cavour,51- Auser - Piero Valsana
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Inzago MI 347 6477 357
via Brambilla, 6 - Anna Finelli Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;

Legnano MI - via Barbara Melzi, 54
0331 548 633 - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;

Melegnano MI
P.le Associazioni - 02 9823 3172
Giuseppina Milani - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;

Opera MI
Via Sporting Mirasole,9 - 333 6246 451
Carmelo La Licata - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;

Pero-Rho-Lainate MI:
Cerchiate di Pero - Via Donatori del Sangue Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Peschiera Borromeo MI
Via 2 Giugno, 54 - Carmen Granato - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. - 348 7638 909

Vimercate MI
via V. Emanuele, 28 - 396 612 144
Marisa Meda - Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;
Cadorago (CO)
Via IV Novembre
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Lomazzo CO
02 9677 8419
P.le IV Novembre, 2 Vanna Mantovani
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Tavazzano (LO)
329 0757 757
Centro civ.Emilia Giancarla Vignati
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. ;


Modelli di BDT: i tre filoni

- a - BDT pubbliche
Organizzate, finanziate e gestite dai Comuni, a seguito di deliberazione della giunta. Un funzionario pubblico a volte copre il ruolo di animatore, coordinatore e segretario. È un servizio pubblico al cittadino che però viene considerato più utente che protagonista.

- b - BDT da Associazione
Associazioni varie (Arci, Misericordie, l'Auser ...) generano al proprio interno un gruppo di aderenti che fa scambi. La BDT può acquisire una propria completa autonomia oppure restare come una sorta di filiale interna all'associazione madre.
- c - BDT da iniziative individuali.
Quasi sempre, sono persone che fanno cose nel Volontariato o in Associazioni. Hanno avuto incoraggianti contatti con una BDT. Ne copiano il funzionamento creando nel loro ambiente una nuova BDT che coinvolge amici, parenti, vicini.

Moltiplicatori istituzionali

Per farvi conoscere e conquistare l'attenzione del Comune e altre aziende pubbliche, offritevi per distribuire ai cittadini le pubblicazioni che fanno stampare. Garantite che li consegnerete soltanto a persone direttamente interessate. Ovviamente con etichetta della BDT incollata in copertina!

Motorino d'avviamento

La Banca del Tempo è come una macchina che non tiene il minimo. Ogni volta che si frena bisogna dare un'acceleratina. O addirittura rimettere in moto.

Nei momenti di stanca, o se qualche socio è inattivo, reinventatevi subito un servizio. Per esempio:

- un po' di volontariato con un'Altra Associazione
- rimettete in ordine da cima a fondo la Sede, spostate i mobili, catalogate i libri
- fate una seduta di manutenzione delle bici e progettate una biciclettata
- fate una cena etnica in cui ciascuno porta qualcosa di proprio e lo spiega
- contattate un'altra BDT e aggregatevi a una attività
- chiamate un esperto di alimentazione corretta e fate una chiacchierata di 30-50 minuti in argomento
- fate un incontro di lettura....

Non ho tempo

A questa obiezione, rispondete:
"Nelle BDT si può fare anche un solo scambio all'anno e si è soci come gli altri. Tutte le comunicazioni girano per e-mail e quindi è facile essere aggiornati. Ci lasci il suo indirizzo mail e poi, se vorrà, si iscriverà".

Non sai fare l'orlo dei jeans?

Ecco un articoletto di lancio di una BDT. Adattate la prima frase a seconda della zona in cui vi muovete. Se sono mamme con figli a scuola, partite dalle ripetizioni gratis.
Se sono anziani soli, puntate sulla compagnia, se sono donne, cercate ricette e marmellate.
Se sono ragazzi puntate sui pc e sulle vacanze condivise.
Firmatelo come BDT o Comitato Promotore, secondo la *firma intelligente*.

(testo base per articolo di presentazione)
BDT. Banca del Tempo in via ..............................
Anche a .........apre l'associazione di reciprocità creativa. Non sai fare l'orlo ai jeans appena comprati? Non ti va di andare al cinema da solo/a?
Ti piacerebbe imparare a usare un po' meglio il computer senza spendere?
Vuoi aiutare un anziano o un bambino?

Con un po' di fantasia e l'aiuto delle Banche del Tempo, tutto questo si può fare: gratis, e conoscendo nuove persone. Intermediario, disinteressato, sarà la BDT.

Se ne è aperta una da qualche settimana dalle parti di .......................... Con quella di .................. si amplia la rete cittadina delle Banche del Tempo, associazioni di reciprocità creativa aperte a tutti con migliaia di soci a Milano e provincia, collegate in rete e spesso convenzionate con i Comuni.

Il meccanismo dello scambio è molto semplice: ciascun socio mette a disposizione degli altri una parte del proprio tempo e ne riceve altrettanto da loro.
Per fare cosa? Qualsiasi cosa possa servire ad una persona.
"La mia ora vale la tua ora", dicono nelle BDT. Infatti lo scambio è sempre alla pari, indipendentemente dal valore reale della prestazione scambiata.

L'iscrizione è aperta a tutti e costa 14 Euro l'anno.
In via Passerini si svolgono già incontri di italiano per stranieri, di computer e sono a disposizione dei soci libri e oggettini vari. Altri scambi avvengono direttamente tra soci e vengono registrati sui conti personali presso la BDT. *firma intelligente*
Oggetti

Nelle BDT si scambiano anche oggetti, che diventano anche veicoli pubblicitari della nostra Associazione. E' un po' difficile però valutarli in ore. Alla BDT di Milano Niguarda, per esempio, valutiamo un'ora un libro o una cassetta o un oggettino.
Una bici in ottime condizioni, vale 12 ore. Una da aggiustare 4-8 a seconda dei casi. Una lavastoviglie, lavatrice o frigo va sui 24-30 ore. Naturalmente, se il socio ricevente la ritira, ha diritto a 1-2 ore come aiuto nel trasporto. Per il resto, assolutamente: accordarsi prima di fare lo scambio.

Un consiglio.
SOCIO A
Accettate pure che i soci vi portino in Sede libri, CD o piccoli oggetti. Per quelli grandi, cercate di combinare il trasporto dalla casa di chi cede a quella di chi riceve. Fate fare il trasporto con un altro socio: a scambio ore!.
SOCIO B

 

Oggi


Oggi ...................................................

siamo qui a ..................................

per incontrare ................................

............................................................
che vuole conoscere le BDT e che
non credeva di essere già
nella Guida Pratica!




Orari

Le BDT sono dedicate e indirizzate soltanto a persone che hanno del tempo libero?
Riunioni e incontri sono spesso inconciliabili con la vita quotidiana di un lavoratore (8 ore fuori casa) che abbia anche una famiglia......

Le BDT non sono "dedicate e indirizzate", ma, al contrario, vengono ideate, create e realizzate dai soci che le frequentano. Ovviamente c'è chi ha più tempo e vi dedica, se vuole, più energie.

Ci sono infatti BDT di tutti i generi. Ci sono quelle come *Milano 4 Corti*, dove le socie sono quasi tutte mamme che lavorano con figli piccoli e si organizzano per servizi di supporto reciproco: merende, accompagnamenti, animazioni, scambi di oggetti e indumenti, piccole colonie, vacanze condivise.

Ci sono quelle più da circolino (come BDT Niguarda che è aperta quasi tutti i giorni mattina e pomeriggio) quelle più vocate per le attività culturali (teatro, letture, cinema). Altre amano le gite, i viaggi organizzati...

Gli orari sono stabiliti dai soci, compatibilmente con gli impegni personali e le disponibilità di locali. Ovviamente, dove abbiamo locali nostri esclusivi, scambi e incontri sono organizzati nelle ore più comode per la maggioranza, o anche di singoli gruppetti di soci. Se siamo ospiti, ci dobbiamo adattare.
Per finire, gioca un ruolo importante anche il caso. Se si è vicini a una BDT che ci somiglia, e quindi ci sono persone omologhe, è tutto più semplice.

Note personali



Ospitalità: quante ore?

Su www.banchetempo.milano.it trovate un piccolo Regolamento sugli scambi di ospitalità. In pratica, chi viene ospitato alla presenza del padrone di casa paga 8 ore al giorno. Chi riceve invece la casa a disposizione senza la presenza del padrone, paga soltanto 6 ore perché comunque fa un servizio di custodia e pulizia. Accordatevi chiaramente prima, meglio se alla presenza del referente della BDT. E poi, massima correttezza!

Ospite d'Onore

Cercate di averne sempre uno alla vostra riunione mensile, all'orario in cui c'è più affluenza. Di mattina è verso le 11, al pomeriggio è tra le 17 e le 18.
Scegliete un volontario di altra Associazione, un medico, un avvocato, un ingegnere, un poeta, un pittore, un artista, un giornalista, un buongustaio, un sindacalista, un amministratore pubblico, un ministro di culto...) invitatelo proprio a quell'ora.
Presentatelo ai soci e vedrete che fioccheranno le domande.
Chiedete poi agli stessi soci se conoscono altre persone e si rimetterà in moto tutta l'attività della BDT.
Se gli ospiti portano un breve filmato o delle foto (basta un pc per seguirne le immagini tutti insieme) possono ravvivare notevolmente l'emozione. Alla fine, il momento conviviale. Ciascuno porta un piatto fatto in casa e ne racconta la storia e la ricetta.

 

Perché e come contare le ore

Registrare le ore scambiate nella BDT è essenziale.

- 1 - E' l'unico modo per la stessa BDT di "sentire" la propria esistenza.

- 2 - In caso di rapporto con enti pubblici e privati, una precisa e documentata registrazione delle ore scambiate costituisce una prova di affidabilità

- 3 - "Quante ore scambiate?" E' la prima cosa che viene richiesta dai giornalisti in caso di interviste.

- 4 - Consente ai singoli soci di conoscere la propria storia di scambi e il proprio saldo delle ore.

- 5 - Fa scattare una positiva emulazione tra i soci e tra le BDT e consente anche di capire qualche difficoltà e operare aggiustamenti. Si può usare qualsiasi sistema di registrazione. Esempi.
- a - quadernetti.
Le registrazioni sono fatte a mano su una serie di quaderni (registro anagrafico alfabetico dei soci, agenda quotidiana degli scambi, conto personale di ciascun socio). Massima praticità, ma lunghe copiature, errori, noia. Praticamente in disuso.
- b - programma a computer.
Ne esistono diversi, fatti espressamente per le BDT o adattabili. Hanno però alcuni svantaggi:
- necessità del computer
- disponibilità continua di una persona che conosca il programma
- rigidità del programma con conseguente difficoltà di adattarlo agli eventi della vita reale delle BDT
- meccanicità; a volte le registrazioni e le quadrature diventano preminenti, a scapito dell'accoglienza, socializzazione e dello scambio.

- c - carta-computer.
E' la via di mezzo che abbina il positivo della carta e quello del computer. In pratica occorre un'agenda quotidiana. L'esempio qui riprodotto si scarica da www.banchetempo-flash.it, sezioni moduli. E' in word e si può adattare come meglio conviene.



Qualche idea-guida (adattabile).

a) la registrazione delle ore serve prima ancora che ad accreditare/addebitare le ore al singolo socio, a rilevare l'attività della stessa BDT. Quindi, se due soci vanno a pari, il loro saldo individuale non cambia, ma la BDT può rilevare lo scambio.

b) sensibilizzare i soci a non trascurare di chiedere le ore. Illustrate brevemente quanto sopra. Dite sempre: ce lo chiedono il Comune e i giornali.

c) tutte le attività (incontri, telefonate, riunioni, corsi, accompagnamenti...) fatte con soci vanno sempre segnalate alla BDT per le statistiche.

d) conviene eliminare le mezze ore, arrotondando il tempo a ore intere.

e) In caso di dubbio si può ragionare come se la BDT fosse un'Agenzia di intermediazione, la quale guadagna sia sul venditore sia sul compratore. Le BDT non guadagnano, ma devono rilevare le ore.

f) Per gli addetti ai lavori (Presidenti, soci attivi, Direttivo, segreteria): ricorrere a registrazione forfetarie per le attività non registrabili nel dettaglio.

Consiglio pratico.
Cominciate a fare gli scambi, socializzate e prendete qualche appunto sulle ore. Poi penserete ai dettagli.

Vedi * Per partire: entusiasmo e autoironia*.

Le principali voci di scambio.

ACCOGLIENZA -
Indica tutte le ore di apertura della BDT (evitare le diciture burocratiche di sportello, segreteria...)
PROMOZIONE
ORGANIZZAZIONE (SEGRETERIA)
FORMAZIONE
ESPOSIZIONE
Riguarda le ore dei banchetti, mercatini, manifestazioni in esterna e così via.
PC, CORSI E ASSISTENZA
ACCOMPAGNAMENTO
Dettagliare tragitti e km percorsi.
COMPAGNIA
TRASPORTO
ECOLOGIA, RIORDINO
BRICO
ALIMENTAZIONE
CINEMA TEATRO
BALLO
OGGETTI: Libri dischi VHS...
OGGETTI Vestiario
OGGETTI Arredamento
OGGETTI Attrezzature
RAPPORTI ISTITUZIONALI
RAPPORTI CON ALTRE ASSOCIAZIONI
COMUNICAZIONE sito, giornalino, mail, avvisi,
Per rilevare un tipo di scambio in particolare (per esempio le ore chieste/date in attività a favore di minori) basterà riguardare l'Agenda.
Se la BDT è interessata a uno scambio specifico (per riferirne agli enti sostenitori) può dettagliare con registrazioni ad hoc, o ricorrendo a stime.

La frammentazione

Poiché durante l'accoglienza e le esposizioni si svolgono in realtà diverse mansioni (contatti, pulizie, computer, compagnia), queste ore possono essere frammentate secondo alcuni indici concordati. La BDT Milano Niguarda usa questi indici percentuali, da adattare.


Frammentazione percentuale Accoglienza Esposizione
Computer - Corsi 10 per cento -
Trasporti 10 15 percento
Promozione 5 15
Accoglienza 20 25
Contatti Istituzionali 5 5
Segreteria - Organizzazione 10 10
Ecologia - Riordino 5 5
Compagnia 15 10
Bricolage 5 5
Formazione 10 5
Giornalismo Comunicazione 5 5
100 per cento 100 per cento
Criteri di rilevazione e quadratura

E' meglio riservarsi alcuni margini di quadratura, altrimenti ci si infila in labirinti logico contabili inestricabili che rischiano di assorbire troppo tempo e creare anche qualche attrito.

A - Ogni ora scambiata, per calcolare l'attività globale della BDT, va contata due volte. Infatti, se io attacco un tassello al muro di una socia, do un'ora e la socia riceve un'ora. Quindi il volume di attività è di DUE ore. Se la BDT fosse un'Agenzia di intermediazione si farebbe pagare da me (l'artigiano) e dalla socia (il cliente).

B - Prevedere la possibilità tecnica di prelevare da ogni socio una piccola parte delle ore (5-10 percento) come come compagnia. Per evitare sbilanci, si potranno accreditare, sempre come compagnia, le ore necessarie ai soci.

C - I soci che usano le mail possono avere 1- 2 ore al mese in più e 1-2 ore al mese in meno, alla voce comunicazione

D - I soci che non hanno le mail possono avere 1 ora in più e 1 in meno al mese per telefonate

E - Gli scambi tra BDT diverse, oppure attraverso il Sito o i vari bollettini mail, vanno segnalate anche alle altre BDT o ai Coordinamenti.

F - Non drammatizzare se qualcosa non quadra. Tutte queste indicazioni (come del resto gli stessi scambi che svolgiamo) sono soltanto lo STRUMENTO che le BDT usano. L'OBIETTIVO è ben altro (e ben più alto): l'aggregazione positiva delle persone.


Permettete che vi presenti un nuovo amico

Quando si iscrive un nuovo socio va presentato prima possibile a tutti gli altri: in sede, in una *esterna*. Se avete una newsletter, usatela anche per dare il Benvenuto a ......! Tre righe bastano per far capire tutto salvaguardando la privacy.
Un esempio.
Benvenuta Valeria! Neolaureata in filosofia, abita a Milano MM Maciachini, chiede piccola sartoria, marmellate biologiche e offre gite facili in montagna, yoga e aiuto nelle ricerche internet.

I soci rilasciano con *l'iscrizione* una liberatoria per la privacy che consente in teoria ai Responsabili di comunicare i dati personali all'interno delle BDT.

Nella pratica, è meglio sempre lasciare che lo scambio di mail, cellulari, indirizzi, avvenga direttamente tra i soci, meglio se si sono conosciuti di persona in un incontro in sede o esterno.
Via mail, sul Sito, sui vari bollettini, diamo soltanto i nomi (senza cognomi) oppure un piccolo nick, ovviamente gradevole e a scelta dello stesso socio. Scegliete poi una formulazione della presentazione in modo che l'età e la condizione professionale della persona si intuiscano.
Per esempio, si possono usare queste indicazioni:
neomamma,
in pensione da poco,
studente universitario,
da qualche anno dipendente (o artigiano, commerciante...)
neolaureata.
Di lunga esperienza professionale
Ex professoressa ...
Guardate anche *Elenchi ufficiali e semplificati*.

Per l'indirizzo: non scrivetelo mai per esteso, ma indicate il quartiere, la zona. I soci devono capire se il nuovo amico è vicino o lontano.
Usate i nomi delle fermate della Metropolitana: in poche sillabe sono chiarissime: MM3 Zara, MM2 Palmanova, FS Porta Genova.
Oppure scrivete "dalle parti di Piazza Vescovio, in zona Franco Sacchetti", eccetera.
Se abitate in un piccolo centro, già vi conoscete tutti e quindi stringete sulla *privacy*.

Per partire: entusiasmo e autoironia

Cari amici, volete proprio fondare una BDT?
Leggete questa Guida. Se non funziona, vi rimborsiamo.

Un consiglio: riservatevi un periodo sperimentale di 6 oppure 12 mesi, per mettere a punto le cose.
Però prima rispondete a queste tre domande.

- a - vi piace conoscere nuove persone, chiacchierare e stare con gli altri?

- b - vi stuzzica l'idea di occupare un pezzetto del vostro tempo, quanto, quando, dove e come volete, scegliendo tra mille cose differenti (dall'orlo dei jeans ai temi universali)?

- c - vi piace risparmiare, imparare/insegnare nuove tecniche, regalare le cose che non vi servono più e riceverne dagli altri, il tutto senza circolazione di denaro?
Se rispondete tre sì, le BDT sono fatte per voi e voi siete fatti per le BDT.
Prendete un foglio di carta, una penna e riunitevi in 4-5 persone (o anche più).
Fate una tabella a 5 colonne:
nome - chiede - offre - telefono, mail eccetera - firma (per la legge sulla privacy)
e scrivete i vostri nomi e quello che chiedete-offrite le vostre mail e cellulari. Conservare per privacy.
Prendete un altro foglio e scrivete:
data - persona - servizio - ore date - ore ricevute - note e firma (per la legge sulla privacy).

Scrivete le ore di questa riunione (alla voce ORGANIZZAZIONE). Tutte le ore che voi date sono a vostro credito (e quindi a debito della vostra BDT). Se vi siete anche divertiti, mettetevi pure un'ora a debito di COMPAGNIA (a credito della vostra BDT).

Basta. Finito.
Anzi, cominciato. La BDT è nata e lotta per la pace e per l'orlo dei jeans insieme a voi.
Adesso potete leggere tutta questa Guida Pratica.

Pescando in casa d'altri

In internet o sulla stampa si trovano spesso richieste di socializzare o scambiare oggetti gratis.
Se le persone, il sito, le motivazioni, le intenzioni, sono coerenti con i valori delle BDT, potete mandare una mail di questo tenore.

Carissima, carissimo o carissimi,

Sono Giorgio della Banca del Tempo.
ho letto l'annuncio su .................... Se volete, la nostra associazione (Banche del Tempo) vi può dare una mano per ... trovare gratis la bici, i vasi, i pc e le ripetizioni.
... organizzare una bella gita a ...
... creare un gruppo di teatro ...
Tutto gratis, perché da noi, i servizi e gli scambi non si pagano in Euro...

*firma intelligente*

Piano B

Quando organizzate qualcosa (riunione, assemblea, festa, gita, ballo, spettacolo teatrale, spesa in comune ...) predisponete qualcosa da fare se piove, in caso di scarsa partecipazione, se l'ospite d'onore di turno non si presenta.....
Portate per esempio l'ultimo bollettino degli scambi uscito, da commentare insieme.
Oppure un po' di portachiavi da scambiare.
O anche un filmato su pc da vedere insieme.
In Sede se l'attività vi fa flop, tramutate l'assemblea in laboratorio e inventate.

Presentazione a blocchetti (scheda adattabile)

Mission
Creare, attraverso il meccanismo dello scambio paritario di piccoli servizi di buon vicinato, un'aggregazione positiva tra persone di ogni età e condizione.
Attività in svolgimento

In sede si svolgono incontri di francese e inglese, italiano per stranieri, uncinetto e maglia, computer di base e avanzato. Sono a disposizione giornali, riviste libri e oggettini vari.
Altri scambi (accompagnamenti, piccoli traslochi, baby sitter, piccola sartoria e bricolage, ospitalità) avvengono direttamente tra soci e vengono registrati sui conti personali presso la BDT.
Collegamenti
La BDT di ............. opera in convenzione con il Comune di.............................. che fornisce in comodato gratuito i locali ...................e fa parte del Coordinamento ...........

Ha aderito all'ANBDT.
Attraverso il Progetto Rete ......è in contatto con oltre 300 BDT italiane e straniere.
Orario: da lunedì a venerdì 10-12 e su appuntamento.

Riunione mensile
Ogni secondo lunedì del mese dalle 16 alle 20 con ingresso libero e continuato, anche per nuovi amici. Durante la riunione si svolge anche il banchetto di scambio degli oggetti e un momento conviviale.

Iscrizione
Aperta a tutti i cittadini italiani e stranieri di .............. e zone limitrofe, costa ...... Euro l'anno ed è gratuita per studenti, disoccupati e precari.
*Firma intelligente*

Privacy: i tre consigli

1 - Non pubblicate mai per nessunissimo motivo notizie che attengano allo stato di salute, all'orientamento politico o religioso o sessuale. Se è indispensabile, potete scrivere che una persona ha un po' di difficoltà a muoversi, oppure che conosce una certa cultura o religione.

2 - Siate riservati anche se la persona vi ha autorizzato. I bollettini e i siti sono di dominio pubblico. Le mail possono venire inoltrate a vostra insaputa e finire su testate web che non conoscete. Gli stessi soci che vi hanno autorizzato, spesso cambiano idea e vi tormentano.

3 - Non pubblicate mai foto di bambini in cui siano riconoscibili. Riprendeteli di spalle o profilati parzialmente. Il retinato che si usa in tv è invece sempre un po' sgradevole.

Promesse da marinaio

La BDT non è un'agenzia di servizio, ma un'associazione aggregativa che si basa sugli scambi liberi e volontari tra le persone.
Può darsi che il servizio richiesto non sia svolto, perché nessuno lo sa fare o per lontananza oppure per orari o altri motivi.
La top ten della mission impossible inizia con:
Idraulico
Imbianchino
Pulizie domestiche

Promossi e ripetenti

Le persone nelle BDT si alternano e quindi i nostri valori e le nostre attività vanno sempre rinfrescati.

Per esempio:

- a - che nelle BDT non c'è un'organizzazione ferrea e preordinata. Ciascuno deve essere quindi anche promotore dei servizi e delle attività che intende svolgere.

- b - che i servizi richiesti e offerti possono essere cambiati quando la persona lo decide, senza bisogno di giustificarsi o chiedere autorizzazioni;

- c - che la responsabilità di quello che succede è sempre delle persone e non della BDT.
- d - che i nuovi soci e amici non sanno nulla di ciò che è successo prima. Di bello e di brutto (qualche screzio c'è sempre). Gli screzi dimenticateli. Le cose belle rivendetevele in continuazione.
Se invece vediamo sempre le stesse persone, la BDT non si sta sviluppando. Non vi intristite in rancorose analisi, lanciate il primo progetto che vi viene in mente.
Tutti al Mercatino Biologico con un pulmino solo!
O anche, telefonate a un'altra BDT e chiedete cosa fanno di bello. "Possiamo venire anche noi?"
Oppure aprite a caso questa Guida e... copiate!

Rai 335 699 2949

Su Radio Rai Uno: ci sono le ottime trasmissioni di servizio. Se affrontano un argomento adatto, mandate un sms al numero 335 699 2949, scrivendo: "In questi casi, noi, come Banca del Tempo di ...organizziamo, facciamo, aiutiamo.....

Relazioni non pericolose

Nei contatti con altre Associazioni compatibili, fate subito capire che non siete concorrenti.
Invitate il loro presidente a illustrare le attività dell'Associazione alla vostra riunione mensile. Vedi anche *ospite d'onore*.
Devono percepire che la vostra BDT è ben lieta di collaborare. Alla prima loro attività esterna (banchetto, vendita di fiori o arance, mostra, inaugurazione) andate come soci BDT a fare servizio.

Se avete soci che non passano mai in sede per motivi di orario, convocateli al banchetto dell'altra Associazione.
Portate una scorta di *bigliettini* e depliant. Sono su www.banchetempo-flash.it. Non interferite con chi vi ospita, ma siate un sostegno. Portate anche la *trousse* degli attrezzi. Ai banchetti manca sempre lo scotch, un pezzo di spago, un paio di forbici, una spillatrice...
Vedrete che, nei momenti di stanca del banchetto, sarete voi come BDT al centro dell'interesse.
Qualcuno dell'altra Associazione si iscriverà al volo.
Una bella vacanza di servizio si può fare, per esempio con www.zizzi.org di Livorno: la BDT offre aiuto in cucina, bricolage, ripetizioni, giardinaggio. In cambio riceve alloggio. E il vitto indimenticabile di Lumtu e Pina. E potrete capire come funziona l'affido dei minori. Ricky e Roby sanno tutto: in vent'anni hanno educato 500 ragazzi e ragazze. Contattateli.

Ricomincio da tre

Come Troisi: non cominciate mai da zero.
Per esempio: dovete organizzare un incontro, oppure un *banchetto* o una vacanza condivisa.
Prima di lanciare l'appello in mailing list o attaccare i volantini in sede, sentite discretamente 3-4 di quelli che sapete interessati o disponibili. Soltanto quando avete un 4-5 nomi, mandate in onda la proposta, che si chiude, appunto, con.....
...hanno già aderito, e i 4-5 nomi di cui sopra.
Scatta in questi casi un positivo effetto di "Anch'io! Anch'io!", il famoso effetto "trascinamento". Un annuncio senza nomi rimane invece sempre freddo e la gente preferisce stare ad aspettare.
Vedi anche *Facilitatrici e facilitatori*.

Scambiando cosa

Ma, in pratica, che si fa nella BDT? Nei vari elenchi si trova di tutto.
Ovviamente, le BDT non possono svolgere attività sanitarie o tecniche per le quali le leggi prevedono specifiche abilitazioni professionali. Se codificate gli scambi per il programma di calcolo delle ore, non partite dalla tabella astratta, ma dalle attività svolte effettivamente dalla singola BDT. Un elenco.

Aiuto domestico
Consigli per la casa
Cambio abiti armadi (aiuto)
Aiuto per imbiancatura
Aiuto per piccoli lavori domestici, brico e riparazioni.
Manutenzione mobili
Pulizie di primavera (aiuto)
Stiratura
Piccoli traslochi (aiuto) e svuotare la cantina.
Sorveglianza della casa ("Ti lascio le chiavi...")

Bricolage
sostituzione di lampadine, cambio di una spina ...
Composizioni floreali
Cartapesta, pasta di sale, terracotta
Bomboniere

Scambi di saperi
Conoscenze culturali, libri
Guida all'ascolto dell'opera lirica
Lezioni di chitarra, piano
In compagnia
Andare al cinema o al teatro o allo Shopping
Concerti classica & rock
Visite alle mostre e musei
Passeggiate in bici, in città e fuori
*Vacanze condivise*
Servizio in altre Associazioni

Mangiare e bere
Consigli e aiuto in cucina
Aiuto preparazione dolci
Consigli sui vini
GAS Gruppi di Acquisto Solidale
Alimentazione e salute. Vegetarismo.

Animali e piante
Consigli per la cura delle piante e giardino
Cat e dog sitting (ospitalità in casa)
- per tenere un gatto: un'ora al giorno
- per tenere un cane: quattro ore al giorno
............................................................................................................
E qui sopra, aggiungete quello che volete.

Scrivere bene


Evitate il gergo sms dei 14enni. Scrivete in italiano, in breve e rileggete. Tagliando. Se vi fanno arrabbiare, scrivete subito una risposta acida, aggressiva, violenta.
Ma non speditela. Mettetela in bozze e aspettate. Qualche ora o qualche giorno e gran parte delle tensioni si saranno sciolte. E la bozza, addolcita e semplificata, sarà la base per un'ottima mail di riconciliazione.
Fate un file con tutte le mail che scrivete. Serviranno per rispondere a quesiti analoghi.
I migliori siti sono: e mestierediscrivere.com/
e la spiritosissima www.carlalattanzi.it

SGRACC

Per un incontro, oppure una lezione o un'intervista, per spiegare cosa sono le BDT, imparate a memoria lo SGRACC!.

- Semplice: i soci fanno le piccole cose di ogni giorno.

- Gratuita perché gli scambi si svolgono senza denaro e ogni ora scambiata vale un'ora, indipendentemente dal valore del servizio. L'iscrizione costa pochi Euro.

- Reciproca: ciascun socio deve chiedere, oltre che dare.

- Aperta perché è un'Associazione laica alla quale possono accedere tutti, anche i bambini.
Le scelte filosofiche, politiche e religiose attengono alla sfera privata di ciascuno e possono essere una ricchezza per tutti.

- Creativa: ogni socio porta nuovi interessi e da questi interessi si aprono per tutti nuove possibilità sociali e culturali.

- Collegata alla RETE delle BDT italiane e internazionali.

Info:
www.banchetempo-flash.it Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

 

Spazio libero per uomini liberi

............................................................



............................................................

Le donne non hanno bisogno di uno spazio libero. Perché hanno la libertà nella testa e nel cuore. Le donne sono la libertà.

Statuti e Regolamenti

Le BDT possono funzionare senza codice fiscale, Statuto, Regolamento? Certamente sì. Ma per entrare in un elenco pubblico, o partecipare a un bando, queste cose amministrative sono indispensabili. Chiedete al Coordinamento di Milano il libretto con tutte queste info. Oppure guardate i siti che abbiamo indicato.

Striscioni, loghi, cartelli e scatole

Facciamoci sempre riconoscere, diceva Alberto Sordi. Invece dello striscione da manifestazione (500 Euro) facciamo una cosetta carina, con 20-25 Euro. In pratica lo striscione ce lo facciamo disegnare in wordart da uno dei tanti soci web-qualcosa. Si stampa su tre fogli A3 colorati con caratteri grandi. Poi lo plastifichiamo.

Su un lato, per esempio, scriviamo BANCA DEL TEMPO - MARCONDIRO PV - ASSOCIAZIONE PER LO SCAMBIO GRATUITO DI PICCOLI SERVIZI.

Sull'altro lato scriviamo invece le stesse cose tutte su un A3 (in verticale). Sugli altri due lati mettiamo fotografie, elenchi semplificati, una carta della regione o della città o della provincia con le varie BDT. Plastificare e mettere 8 occhielli di alluminio agli angoli. Con qualche nastrino colorato si infiocchetta. per il lungo, viene un robusto striscione orizzontale di circa 120 per 20 cm. Visibilissimo su qualsiasi gazebo. Se lo infiocchettate dall'altro lato, avrete una piramide da tavolo alta 40 cm e larga 20, ottima per i banchetti. Metteteci dentro la *trousse* della cancelleria e siete a posto anche con il vento.
Un socio bravo vi può fare la scatola di compensato,
come quelle da pittore: contiene lo striscione piegato e tutte le carabattole per i mercatini e i banchetti. Con quattro piedini pieghevoli, diventa un banchetto.
Con due nastri di tela si trasporta e si lega sulla bici. Se vi presentate a una fiera o festa, in bici, con l'occorrente per un banchetto, avete l'ammirazione di tutti, ciclisti, ecologisti ...

Titoli giornalistici da riciclare

Parlando con un giornalista, buttatene là un paio. "Ci piacerebbe un articolo semplice, una cosa tipo Un forziere per ore e minuti, oppure La banca del buon vicinato".
Oppure usateli per gli articoli che scrivete voi stessi.

Vuoi scambiarti un po' con me
Banca Il Tempo
È aiuto e solidarietà
Tempobanca BDT
Un forziere per ore e minuti
La solidarietà è già in attivo
La banca del buon vicinato
Banche del tempo crescono
Via alla banca delle ore
Il tempo è denaro
Il tempo non è denaro
La banca senza un Euro
Il tempo. Una risorsa
Il bancomat di ore e minuti
Un sorriso e il conto torna in attivo
Marmellate e cd usati in cassaforte
Come investire nella banca del tempo
Le nostre azioni non sono in borsa
Le sole banche che non hanno paura della borsa
Barattomania

Trousse: mai uscire senza.

Portate sempre con voi una borsina con:

- 2 penne, 2 matite,
- 1 gomma,
- 1 paio di forbici,
- 1 taglierino stanley
- 1 pinza, 1 martello
- 1 tronchesino piccolo,
- 1 attrezzo multiplo
- 1 coltellino svizzero
- 10 metri di spago,
- 12 chiodi, 12 viti
assortite, occhielli e
ganci a vite
- 1 pezzetto di filo di
ferro (va bene un
pezzo di quegli
appendiabiti che
usano le lavanderie)
- 1 cordino,
- 4 moschettoni e anelli
portachiavi,

- 1 nastro adesivo
largo da stuccatore
- 1 scotch
- 1 pinzatrice con
pacchettino di punti.
- 2 sacchetti di plastica
- 1 carta da pacchi
- fogli A3 e A4 riciclati.



In meno di mezzo chilo di peso, avrete un tesoro che farà salire il prestigio della BDT più di mille manifesti.
Se vi manca qualcosa, non compratela. Fatevela dare a scambio. I soci ne saranno felici
e guadagneranno tante ore.

U come Uniche

Le BDT sono un vero e proprio incubatore di idee che si trasformano subito in azioni da offrire o da richiedere. Non esiste istituzione né associazione così immediata nella nostra società moderna. Perché perdersi questa opportunità di parteciparvi attivamente? (fb)


UFAP-SPIDAP

La ricetta per la felicità in una sola parola? No, soltanto 10 verbi da coniugare ogni giorno: Uscire, Fare, Ascoltare, Parlare, Sorridere, Pensare, Imparare, Desiderare, Amare, Pedalare.....


Vacanze condivise, di servizio e colonie.

Da organizzare a puntino. Se nella BDT ci sono scout (o ex) vi saranno preziosi, perché sanno dove sono le case, quando sono libere, i costi.
L'importante, come sempre, è chiarire
subito tutto, fissare le quote, far partecipare
tutti i soci a rotazione alla cucina, alle pulizie e alle attività. Mettete all'opera i soci che hanno qualche competenza: carte, sport, inglese, pc, bricolage, storia, giurisprudenza, ricordi dei bei tempi.
Però la convivenza tra soci, genera sempre qualche attrito. Classica la lite furibonda che scoppia esattamente nel giorno che si colloca subito dopo la metà della vacanza! Vedi *Relazioni non pericolose*
info su www.banchetempo-flash.it

Visibilità e passaparola

Mai trascurare il passaparola e la visibilità.
Agli amici mostriamo una borsa o un bel libro e diciamo loro: Sai quanto costa? Nulla, l'ho pagato due ore BDT.
Quando vi presentate, , dite subito: sono Giovanni delle BDT. Se siete in tanti, mettete all'occhiello una targhetta colorata con BDT e il vostro nome. Fate capire che quelle ore valgono come ore scambiate...
Raccontate che andiamo in una casa degli scout Cngei. Al mare. A Sori (Portofino), con una scalinata di 72 gradini per arrivare sugli scogli) e che spendiamo 18 euro di viaggio e 15 euro al giorno per mangiare (colazione-pranzo-merenda-cena) e dormire... E lì abbiamo guardato le stelle, fatto cucina condivisa, yoga, sudoku, computer.


Qualche socio capace porti un po' di anelli e moschettoni e la bucatrice per il cuoio. In un momento di pioggia si fa una seduta di portachiavi, cinture, borsette. Tutto gratis, a scambio ore.

Youtube

E' il futuro. Per sempre. Un passaggio in una TV nazionale o locale assicura un'enorme visibilità, ma dura pochi minuti.
Una camera digitale e 2-3 soci appassionati fanno una redazione tv nella vostra BDT. Che attira i giovani.
Riprendete scenette reali ma divertenti o scambi un po' spettacolari: brico con attrezzi, accompagnamenti, gare, interviste divertenti e brevi.
Evitate le interviste a camera fissa. Caricate i filmati, con sottotitoli precisi: dove siete, indirizzi, orari, mail e telefoni. Mettete il link anche sui *bigliettini*.

Trovate le BDT, chiedendo:

su youtube: Cosetta fa il pane
La 7 banchetempo
BDT TG3R banca del tempo
su Arcoiris.tv: banche tempo

 

...Zzzzzzzzz...

Se a questo punto non vi siete addormentati, mandateci un marameo di saluto.




testo

 

Banche del Tempo-flash Milano
     MI Niguarda - MI Cuccagna -

 aaaa a  aaa 

 

 Tutta la BDT in un solo click 

  

Edizione Banchetempo-flash 2011
concept: Luigi Tomasso
elaborazione grafica: Maurizio Kromatic

Richiedi banchetempo-flash

la nostra Newsletter con tutti gli scambi BDT

Scrivere un annuncio

    PER INSERIRE UN ANNUNCIO

Scambi ... in tempo reale

CONTATTI

banchetempo.flash@gmail.com
349 4634 760 (anche sms)

Nelle risposte, citare il numero dell'annuncio e specificare a quale BDT siete iscritti.